Profiteroles

C’è bisogno di descrivere di che prelibatezza stiamo parlando? Soltanto ripensare a quelle morbide palline di gusto libidinoso mi fa venire l’acquolina in bocca… Perciò passiamo alla preparazione: questa ricetta è una raccolta di procedimenti presi in giro per il web. In particolare per i bignè mi sono rifatta a questo post (fotografico) di cookaround con lievi modifiche. In effetti la cottura è tutt’ora un’incognita per me.

Ingredienti per i bignè

  • 250ml di acqua
  • 100g di burro
  • 1 cucchiaino di sale (io ne ho messo un po’ meno)
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 140g di farina
  • 4 uova

Procedimento

Portare ad ebollizione i primi quattro ingredienti tutti assieme. Togliere il pentolino dal fuoco ed aggiungere la farina tutta insieme. Rimettere il pentolino sul fuoco e mescolare finchè la pasta non inizia a sfrigolare. A questo punto togliere dal fuoco e mescolare per un altro minuto. Aggiungere un uovo alla volta all’impasto (mescolando bene prima di incorporare l’uovo successivo). Lasciar riposare mezz’ora. Accendere il forno a 250°C.

 Sulla placca ricoperta di carta da forno formare delle palline di impasto (io ho usato il cucchiaio). Cuocere per una decina di minuti. Se ancora non sono pronti (si vede dal colorito) abbassare il fuoco a 160°C e continuare la cottura per qualche minuto ancora.

Ripieno alla crema pasticcera

Stessa ricetta proposta qui, ma utilizzando la vanillina anzichè la scorza di limone (la vanillina si aggiunge quando la crema è pronta e già tiepida).

Ingredienti per la copertura al cioccolato fondente

  • 150g cioccolato fondente
  • 150ml di panna (ma anche poco meno)

Procedimento

Far fondere in un pentolino su fuoco bassissimo gli ingredienti. Mescolare molto bene. Eventualmente filtrare. Lasciar riposare un po’ la salsa, affinchè la viscosità sia tale che essa non scivoli via dai bignè.

Composizione

Riempire i bignè con la crema utilizzando una tasca da pasticcere con beccuccio lungo e sottile (consiglio: bucarli sulla parte alta affinchè la crema non coli via dal fondo). Disporli a formare una piramide. Colare la salsa al cioccolato su di essi. Lasciar riposare il dolce in frigo per almeno un’ora.

Published in: on settembre 30, 2009 at 5:09 pm  Comments (2)  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://piccoledonneinamerica.wordpress.com/2009/09/30/profiteroles/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. “palline di gusto libidinoso”. Sottoscrivo la definizione, adattissima al principe dei dolci.

    Da provare con un passito di malvasia dei colli piacentini

    • ahahah😀
      grazie mille per il consiglio!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: